Welcome to our community.

In this community, you can submit ideas, vote on existing ideas, or add comments.

To submit an idea, please click the Submit New Idea button at the top of the navigation sidebar. You will then be asked to add a title and choose a campaign for the new idea. You will also have the option to add tags to the idea. To vote on an idea, simply click the up or down arrows to the right of the idea title/description. And to add a comment, click in the box below the idea.

If you would like to see all ideas created with a specific tag, you can click on the word or phrase via the tagcloud in the navigation sidebar area under "What we're discussing". You can also view ideas sorted by Campaigns from the right navigation area. To return to this page, click the All Ideas link.

Website

Cultura d'impresa

E' incredibile che in un paese come il nostro a così elevata vocazione imprenditoriale e con una così alta densità di imprenditori sopratutto nelle piccole e medie imprese non si faccia cultura d'impresa nella scuola già dai primi anni del percorso scolastico. La diffusione della cultura d'impresa e' scarsa e parziale anche nei corsi universitari ad eccezione di quelli esplicitamente dedicati all'economia aziendale. ...more »

Voting

1 vote
Active

Website

Inserimento e formazione dei giovani nelle imprese

E' indispensabile favorire l'accesso dei giovani nelle imprese e la loro formazione continua. E' evidente che il costante aumento dell'età di accesso alla pensione non favorisce il ricambio dei lavoratori e men che meno l'accesso dei giovani nel mondo del lavoro. D'altra parte spesso chi perde il lavoro a pochi anni dalla pensione non riesce più a rientrare in occupazione fino all'età stessa della pensione. Ritengo ...more »

Voting

1 vote
Active

Website

FORMAZIONE DEGLI INSEGNANTI

LA FORMAZIONE DEGLI STUDENTI NELLE IMPRESE NEL PERIODO DELLO STUDIO RAPPRESENTA UN PASSAGGIO FONDAMENTALE PER LA CRESCITA ED IL PROGRESSO DELLE IMPRESE E DELL’ITALIA. DIVENTA QUINDI INDISPENSABILE METTERE IN ATTO LE PROCEDURE NECESSARIE AFFINCHE’ TALE INTEGRAZIONE “MONDO DEL LAVORO/STUDENTI” AVVENGA IN TEMPI BREVI. A MIO PARERE E' TEMPO DI “RINGIOVANIRE" LA SCUOLA E L'UNIVERSITA' ED IN PARTTICOLARE I DOCENTI; NON SONO ...more »

Voting

1 vote
Active

Website

Da grande farò l'agente immobiliare !

La recente riforma del lavoro ha di parecchio complicato l'inserimento dei soggetti che lavorano in agenzia immobiliare con Partita Iva, scoraggiando così l'inserimento di nuovo personale da parte di quelle poche imprese che stanno resistendo alla crisi del settore.La legge 57/2001 prevede la figura di un praticante all'interno dell'agenzia immobiliare, peccato però che manchi il regolamento di attuazione rendendola ...more »

Voting

1 vote
Active

Website

Incentivi alle imprese con vincolo

Partendo dal presupposto che istruzione, educazione e formazione sono centrali in un processo di sviluppo del benessere materiale e non soltanto. Per gli studenti di livello universitario le risorse complessivamente dedicate dal pubblico e dalle famiglie ammontano a circa il 18% del PIL procapite contro una media europea al 29%*. Risultato: da una parte le Università italiane non producono capitale umano adeguato ad ...more »

Voting

0 votes
Active

Website

Università vs Impresa

E' reale la necessità di implementazione di percorsi di avvicinamento tra il mondo universitario italiano ed il panorama delle imprese (soprattutto PMI). Avviare progetti di sviluppo comune tra studenti e imprese può rappresentare un importante fattore di crescita economico-culturale per entrambe le realtà. Proposta: L'efficientamento delle risorse destinate alle incentivazioni a pioggia per le imprese potrebbe produrre ...more »

Voting

0 votes
Active

Website

Tratteniamo i nostri ragazzi

La domanda che ci sorge spontanea è : come può uno stato permettersi di mantenere agli studi i nostri ragazzi alla scuola pubblica gratuitamente fino alla maturità e poi con rette universitarie non così eccessive come altrove e poi lasciarli espatriare per trovare lavoro all'estero?...

qualcosa non funziona, eppure abbiamo le migliori scuole primarie e secondarie d'Europa....

Voting

0 votes
Active

Website

quale spread ?

Quale spread ci separa dagli altri paesi sulla formazione? In Italia, solo il 52% della popolazione compresa tra 25 e 64 anni è in possesso di un diploma di istruzione secondaria superiore, contro una media Ocse del 70%. Questo significa che per uscire dalla crisi occorrono misure strutturali e una di queste è, sicuramente, promuovere una maggiore accumulazione di capitale umano attraverso un sistema di istruzione rinnovato. ...more »

Voting

0 votes
Active

Website

Riportare il lavoro in Italia

  I nostri giovani devono uscire dalla scuola superiore e/o universitaria con la giusta preparazione per l’inserimento nel mondo del lavoro e per fare questo è necessaria la collaborazione tra università ed aziende, è necessario l’aggiornamento  adeguato della formazione su tutti i fronti anche se oltre che a carico delle aziende (come nei casi dei corsi in mancato reddito) sarebbe interessante proporre e formare i ...more »

Voting

0 votes
Active

Website

Artigiani digitali

Oggi accanto ad una seria riflessione che deve partire dai contesti formativi in cui la professione dell'artigiano deve essere raccontata, valorizzata e innestata all'allievo in un'ottica di cultura di impresa, occorre riflettere sul potenziale offerto dalle economia della rete e far sì che anche i distretti industriali possano essere presto convertiti da analogici a digitali. A tal proposito, quali sono le strategie ...more »

Voting

0 votes
Active