Website

Riportare il lavoro in Italia

 

I nostri giovani devono uscire dalla scuola superiore e/o universitaria con la giusta preparazione per l’inserimento nel mondo del lavoro e per fare questo è necessaria la collaborazione tra università ed aziende, è necessario l’aggiornamento  adeguato della formazione su tutti i fronti anche se oltre che a carico delle aziende (come nei casi dei corsi in mancato reddito) sarebbe interessante proporre e formare i ragazzi all’idea di corsi post lavoro per responsabilizzarli sulla loro crescita professionale..

Altrettanto importante è tenere qui i nostri giovani anzi bisognerebbe attirare qui  menti brillanti di altri paesi.

Però per fare tutto questo abbiamo bisogno di lavoro.. senza di questo sono tutti progetti bellissimi ma che mancano di una base.

E’ necessario che il lavoro portato fuori dall’Italia da alcune grandi aziende ritorni qui, c’è bisogno di una politica industriale concreta che si avvicini a quelli che sono i problemi veri, dobbiamo rendere il nostro Paese più allettante anche per gli investitori esteri e così lo siamo davvero poco.. tassazione elevatissima, utenze alle stelle, costo del lavoro tra i più cari al mondo ma dipendenti che non arrivano a fine mese ecc…  dobbiamo partire dalle nostre aziende quelle che qui sono nate e qui devono continuare a produrre e se non lo fanno per una questione patriotica bisognerà trovare il modo di rendere più allettante la cosa ad esempio creando sgravi contributivi alle aziende che riportano in Italia il lavoro, creando  assunzioni agevolate, non possiamo essere così chiusi, capisco che l'esigenza di ridurre il debito sia una necessità ma capisco ancora di più la necessità di non fare sprofondare l’Italia e per fare questo bisogna imparare a guardare un po’ avanti ed azzardare investimenti che porterebbero nel breve parecchi benefici a persone e imprese e non da ultimo un minor costo per lo Stato per ammortizzatori sociali e altri provvedimenti

 

 

 

Tags

Voting

0 votes
Active
Idea No. 10